Area Riservata / Login

         
Risposte concrete
per imprese che cambiano

Controregola è l'appuntamento mensile di Strategic Management Partners su L'Impresa (Il Sole 24 Ore). La rubrica prevede riflessioni e opinioni sulle principali tematiche di business sia nazionale che internazionale, riviste alla luce del nostro operato all'interno delle aziende.

Soddisfare appieno il cliente per una customer experience completa (L'impresa, 07/15)

L’ottimizzazione della customer experience è una priorità per aziende di tutti i settori e di tutte le dimensioni. Ma per molti rischia di rimanere un obiettivo ambizioso ma difficilmente raggiungibile. La difficoltà è nel realizzare il processo di cambiamento, modificando radicalmente organizzazioni consolidate e processi orientati all’efficienza delle singole funzioni aziendali ma non alla gestione del cliente in tutte le sue fasi del ciclo di vita.

Leggi tutto...

I nuovi paradigmi del mercato televisivo (L'impresa, 06/15)

Netflix non è ancora arrivata sul mercato italiano ma conquista tutte le settimane le prime pagine dei giornali economici e non solo. La capacità di cambiare radicalmente un mercato fossilizzato come quello televisivo, e allo stesso tempo di avere creato un modello di business profittevole da subito, rende la storia di Netflix un utile paradigma per tutte le aziende.

Leggi tutto...

Un modello di governance per favorire il passaggio generazionale (L'impresa, 05/15)

Le imprese familiari rappresentano da sempre la spina dorsale dell’economia italiana e sono considerate un punto di forza del nostro paese, ma anche come una delle principali cause dell’arretratezza del nostro sistema economico. E’ un falso problema. La criticità non sta nell’assetto proprietario ma nella mancanza di una struttura di governance che supporti i passaggi generazionali e favorisca la ricerca di manager esterni.

Leggi tutto...

Sviluppare l'export in sinergia con il canale digitale (L'impresa, 04/15)

Le aziende italiane hanno sviluppato l’export per ripartire nel percorso di crescita durante gli anni di crisi. Tuttavia, a fronte di risultati sicuramente brillanti, è stato trascurato il digitale come canale di vendita verso i mercati esteri. Per recuperare questo gap nel commercio elettronico è necessario investire in competenze che integrino tecnologia, conoscenza dei singoli mercati e del mondo dell’e-commerce.

Leggi tutto...

Per sfruttare al meglio la ripresa bisogna crescere tramite acquisizioni (L'impresa, 03/15)

I fattori macroeconomici ad inizio 2015 hanno creato le condizioni per una effettiva ripresa economica. Gli imprenditori hanno riacquisito fiducia e stanno riorganizzando le imprese. Ma l’arena competitiva è modificata e sembra privilegiare strategie di crescita per linee esterne. Non mancano sul mercato gli strumenti finanziari adeguati per sostenere lo sviluppo delle aziende.

Leggi tutto...

L'energy management è ormai un lavoro di squadra (L'impresa, 01/15)

La diminuzione del 30% del prezzo del petrolio sembra essere una valvola di ossigeno importante per le imprese italiane, ma l’impatto sui conti aziendali è  minore rispetto all’immaginario collettivo e  ha una limitata incidenza rispetto alla competitivitàì internazionale. Per ottimizzare la gestione dell’energia, è quindi necessario creare un team di energy management che sviluppi un approccio integrato e multidisciplinare.

Leggi tutto...

Sfruttare il calo dell’euro sul dollaro nel lungo periodo (L'impresa, 02/15)

Nel 2014 è cominciato l’indebolimento dell’euro sul dollaro dopo anni di sopravvalutazione della nostra moneta. Questo rende più competitive le esportazioni europee e rappresenta un’opportunità per le aziende italiane che vendono nei paesi con valuta americana. Ma per sfruttare appieno l’onda della crescita è necessario che le aziende abbiano dimensioni rilevanti per pianificare e gestire gli investimenti.

Leggi tutto...

Unione Europea: istruzioni per l'uso per le aziende italiane(L'impresa, 10/14)

La politica commerciale è oggi di competenza esclusiva dell’Unione Europea e questo rende, di fatto, Bruxelles la nostra capitale economica. Gli accordi bilaterali che si stanno discutendo in questi mesi definiranno le regole del gioco della futura arena competitiva. E’ quindi necessario un forte presidio delle aziende italiane con una corretta azione di lobbying.

Leggi tutto...

Area Riservata / Login

         
FacebookTwitterLinkedin

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito