Area Riservata / Login

         
Risposte concrete
per imprese che cambiano

Green management: dall’obbligo delle diagnosi alla creazione di valore

Il 22 dicembre 2015 è il termine ultimo per la trasmissione della diagnosi energetica divenuta obbligatoria con il D.lgs 102/2014 per le grandi aziende e per gli energivori, ma è da dall’entrata in vigore nel 2005 del protocollo di Kyoto le istituzioni hanno posto sempre maggiore attenzione alle tematiche ambientali introducendo nuove normative e incentivi per tutelare l’ambiente.

Esiste però anche una domanda crescente di prodotti e servizi eco-compatibili (“green”) che alcune aziende stanno iniziando a soddisfare con successo cogliendo anche opportunità di carattere industriale. Infatti il cambiamento culturale legato alle tematiche del green, avviato nella seconda metà degli anni ’90, ha portato oggi ad individuare una quota non più trascurabile di consumatori sensibili al tema della sostenibilità ambientale e disponibili a riconoscere un premium price per un bene “green”.

L’evoluzione di un’azienda verso una strategia Green può essere ottenuta attraverso :

  • l’adozione di tecnologie e modelli “green” (diagnosi energetica, energy management, waste management, rinnovo parco veicoli, “green IT”, impianti cogenerazione ...) nelle attività e processi interni per la riduzione dei consumi e la tutela dell’ambiente favorendo dunque lo sviluppo di una leadership di costo basata su azioni di “Green Supply Management”;
  • la differenziazione della propria offerta attraverso il “Green Marketing”, prevedendo una riconfigurazione dei prodotti esistenti e lo sviluppo dei nuovi prodotti in ottica di sostenibilità dell’ambiente attraverso tutte le leve del marketing mix ;

Il Green Supply Management presenta tutti i vantaggi delle leadership di costo, ma, in aggiunta rispetto alla leadership di costo “tradizionale”, se opportunamente comunicata, favorisce il posizionamento dell’azienda in un’ottica “green” generando un effetto leva anche sui ricavi.

Il Green Marketing permette di aumentare la soddisfazione del cliente e i benefici percepiti aprendo ad una strategia di aumento della quota di mercato o di posizionamento “premium”.

Le due strategie presentano differenti attività di implementazione e differenti risultati che possono essere opportunamente integrati in un modello di “Green Management” con impatti sia sui processi interni sia sul posizionamento generando vantaggi competitivi amplificati rispetto ai benefici derivanti dalle singole strategie.

È necessario effettuare login per scaricare il report completo
Se non si dispone di un account è possibile registrarsi compilando il modulo apposito

Share

Area Riservata / Login

         
FacebookTwitterLinkedin

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito