Area Riservata / Login

         
Risposte concrete
per imprese che cambiano

Il modello logistico dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006

Strategic Management Partners ha avuto l’onore di collaborare continuativamente con la Direzione Logistica del TOROC, il Comitato per l’'organizzazione dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, per la definizione, progettazione e gestione dei flussi logistici da e verso tutti i siti Olimpici.

17 giorni di gare/eventi, 7 comuni interessati, 2 miliardi di telespettatori alla Cerimonia d’Inaugurazione, 24 siti di eventi, 3 Villaggi Olimpici con oltre 5.000 tra atleti e tecnici, 7 Villaggi Media, 20.000 volontari e 1.600 risorse di staff, 12.000 operatori e contractors, 11.000 tra giornalisti e operatori TV, 240 fornitori, oltre 10.000 mezzi gestiti e schedulati (5.220 nei soli 14 giorni di gara) sono solo alcuni numeri che danno però l’idea della entità di una manifestazione come i Giochi Olimpici Invernali, che non a caso, dopo le Olimpiadi estive, rappresentano il secondo evento a livello mondo.

Se a questo si aggiunge un ulteriore livello di complessità costituito dalla specifica realtà del modello di Torino 2006 con la necessità di gestire, con gli stessi elevati standard qualitativi, un connubio spesso in Sintesi (1/1) 2 contrapposizione e dalle logiche diametralmente opposte come quello esistente tra “città-montagna”, si intuisce l’importanza che può aver rivestito la Logistica, sia in fase di pianificazione, sia di gestione operativa, e come la sua efficace ed efficiente gestione sia stata determinante per il completo successo della manifestazione.

La mobilità, in particolare, ha rappresentato la vera “key challenge” dell’intero sistema di Trasporti- Logistica di Torino 2006; infatti il Comitato Organizzatore dei Giochi (TOROC) ha dovuto trovare risposte operative efficaci ed efficienti a complesse problematiche quali, da un lato, la ramificata articolazione della rete stradale di collegamento tra Torino e le Valli sedi delle competizioni Olimpiche, dall’altro la difficoltà di movimentazione all’interno dei siti montani.

La particolare articolazione stradale del territorio, soprattutto nei siti di montagna, ha evidenziato fin da subito un pericoloso potenziale rischio di collasso del sistema nel momento in cui si fosse verificata la sovrapposizione tra i flussi di spettatori e quelli di merci. Per fronteggiare tale rischio la Logistica ha dovuto concentrare le consegne nei siti nelle fasce orarie in cui non vi era afflusso di spettatori, il che si è tradotto, nei siti di montagna dove le gare si sono svolte in successione durante il giorno, nell’effettuare le consegne di notte, con tutte le complicazioni connesse con l’ambiente e con le basse temperature esterne. Altra sfida che ha caratterizzato l’operatività della funzione logistica è stata quella di supportare la Security per garantire il massimo livello di sicurezza senza che questo intaccasse minimamente il livello di servizio e gli elevati standard qualitativi imposti dal CIO. Durante tutto il periodo dei Giochi, infatti, le norme di acceso ai siti sono state molto restrittive, non soltanto per le persone, ma soprattutto per i 3 mezzi in ingresso nelle venues e le relative consegne di merci/prestazione di servizi.

In sintesi, l'’organizzazione e la gestione di un evento quale i Giochi Olimpici, in cui anni di progettazione vengono misurati sul campo nel breve volgere di due settimane, rappresenta certamente una sfida difficile e piena di incognite, che è stato possibile vincere solo attraverso una forte collaborazione con tutti gli actor coinvolti, sia interni al Comitato Organizzatore, sia esterni (sponsor, fornitori), con una forte attenzione alla fase di progettazione e programmazione iniziale e garantendo comunque sempre la massima flessibilità operativa per fronteggiare il continuo ed inevitabile mutare delle condizioni contingenti che caratterizzano la gestione di eventi di ampia portata quali i Giochi Olimpici Invernali.

È necessario effettuare login per scaricare il report completo
Se non si dispone di un account è possibile registrarsi compilando il modulo apposito

Share

Area Riservata / Login

         
FacebookTwitterLinkedin

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito